Stenosi del Canale Vertebrale

Stenosi del Canale Vertebrale

La Stenosi del canale Vertebrale

La stenosi vertebrale indica un restringimento del canale vertebrale che provoca uno strozzamento/compressione dei nervi spinali e del midollo.

Questo restringimento dipende dal naturale invecchiamento che provoca cambiamenti di forma e dimensioni del canale vertebrale.

La stenosi del canale è una patologia abbastanza diffusa nei soggetti  sopra i 50 anni di età ed è più diffusa nel rachide lombare e cervicale.

Cause della Stenosi Vertebrale

Come detto precedentemente una delle cause possono essere attribuite all’età, all’invecchiamento dei tessuti e al cambio di dimensione e forma del canale.

Altre cause possono essere attribuite alla crescita ossea eccessiva, spondilolistesi, tumori, artrosi, artrite reumatoide, infezioni.

Tale compressione avviene a livello dei nervi spinali, del midollo, dei legamenti vertebrali e può provocare anche uno scivolamento vertebrale.

Quali sono i sintomi in caso di Stenosi?

I principali sintomi prevedono dolore localizzato nella zona colpita da stenosi e affaticamento degli arti.

Nella stenosi vertebrale Lombare si avrà un dolore alla schiena e stanchezza degli arti inferiori.

Col camminare soprattutto sulle salite si avvertirà una stanchezza e dolore alle gambe tale da doversi fermare e sedere per poi riprendere il cammino.

In caso di Stenosi cervicale si avvertirà dolore localizzato al rachide cervicale e formicolii e stanchezza delle braccia.

Quando vi è stenosi vertebrale entrambi gli arti sono colpiti dalla sintomatologia cosa che non avviene in un radicolopatia vera come la sciatalgia dove i sintomi sono sempre mono-laterali.

Diagnosi e Cura in caso di Stenosi del Canale

La diagnosi prevederà un esame obiettivo e un’anamnesi accurata.

Già da queste due valutazioni e da un’esame Neurologico accurato si potrà arrivare facilmente alla diagnosi di stenosi che potrà essere confermata da indagini strumentali quali Radiografia, Risonanza Magnetica, e Tac.

Altro esame utile risulterà l’elettromiografia che rileva la conduzione nervosa.

I trattamenti in caso di stenosi saranno di tipo medico e fisioterapico.

Verranno prescritto farmaci antidolorifici, oppiacei, antinfiammatori.

La Fisioterapia prevederà esercizi di allungamento, di kinesiterapia del rachide e degli arti, esercizi di rinforzo muscolare e propriocettivo.

Particolarmente utile risulteranno gli esercizi posturali secondo il Metodo Mezieres.

Difficilmente si ricorre d intervento chirurgico a meno che non vi siano deficit neurologici importanti e/o compressioni midollari a rischio.


Roberto Franzese

Massofisioterapista specializzato in terapia fisica strumentale, nel trattamento delle sindromi dolorose e in rieducazione posturale Mezieres. Iscritto all'Ordine TSRM delle Professioni Sanitarie Guarda il profilo completo    Seguici su Fb      Seguici su Instagram      Prenota una Consulenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Telefono: 081.3419278

Via Orsi 70 - 80128 Napoli

[email protected]

Ryakos Srl - P.Iva 08975061212 - Capitale Sociale 10.000,00 Euro
Sede Operativa Via Orsi 70, 80128 Napoli
Copyright ® 2010-2021 Ryakos Srl  - Marchio Registrato Tutti i diritti sono riservati

Privacy Policy  Credits

Disclaimer: le informazioni contenute in questo sito hanno uno scopo puramente divulgativo e non intendono sostituire il parere del proprio medico curante o di un operatore sanitario specializzato. Le informazioni sul nostro portale sono a scopo informativo e Ryakos Srl non vuole sostituirsi alla normale visita di uno specialista. Ryakos Srl non detiene nessuna responsabilità, in quanto le informazioni hanno uno scopo divulgativo e la persona prima d’intraprendere qualsiasi percorso fisioterapico o d’attività fisica, deve consultarsi col proprio medico di fiducia.

Call Now Button