Podologo cosa fa?

Podologo-cosa-fa

Il Podologo cosa fa?

 Il Podologo cosa fa? è un dottore laureato che svolge con titolarità ed autonomia professionale, nei confronti dei singoli individui e della collettività, attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e a procedure di valutazione funzionale nei confronti delle patologie podaliche e/o a questi correlate su individui in età evolutiva, adulta e geriatrica.

Podologo cosa fa? è in grado di comprendere i fondamenti della fisiopatologia applicati a patologie specifiche del piede e dell’apparato locomotore e ad identificare i bisogni d’assistenza podologica in rapporto alle diverse fasce d’età, alle diverse patologie e disabilità, all’attività lavorativa e sportiva.

Il Podologo cosa fa? ha la capacità di realizzare programmi d’educazione sanitaria per la prevenzione di patologie posturali;  identifica alterazioni a carico del piede anche attraverso strumenti diagnostici specifici, ed interviene con metodi incruenti, ortesici ed idromassoterapici, per le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi ed incarnite, nonché il piede doloroso, e collabora alla diagnosi ed alla terapia di problemi patologici del piede sia nei bambini che negli adulti e nelle persone anziane, correlati a patologie meccaniche, posturali, dismetaboliche, traumatiche, infettive ed ereditarie. (D.M. 14 settembre 1994, n. 666)

Il podologo cosa fa? Cosa cura?

Il  Podologo e’  l’unico in  grado  di  trattare direttamente  le seguenti patologie dermatologiche dei piedi:
• ipercheratosi cutanee (calli),  cheratosi,  discheratosi  e lesioni conseguenti
• unghie incarnite,  ipertrofiche,  micotiche,  deformate  e lesioni periungueali
• verruche plantari e digitali.

Su prescrizione medica, previene ed attua la medicazione delle ulcerazioni del piede ed assiste, anche ai fini dell’educazione sanitaria, i soggetti portatori di patologie a rischio.

Il  Podologo cosa fa? e’ in grado di integrare l’intervento medico sul  piano della prevenzione,  cura  e  riabilitazione  in   numerose   situazioni: alterazioni biomeccaniche srutturali e funzionali, trattamenti pre e post-operatori, ulcerazioni trofiche.

Più in particolare il Podologo cosa fa? è nella situazione di  attuare  in concreto  una prevenzione  primaria, ed è quindi la figura professionale che collabora  con  il  Medico nella prevenzione e cura delle patologie dei piedi in special modo di  pazienti: diabetici, reumatici, arteriopatici, neuropatici, ecc..

Pertanto l’opera di prevenzione messa in atto dal Podologo permette di ridurre i costi sanitari e sociali connessi con patologie potenzialmente invalidanti.

Oggi sempre più il podologo svolge il suo lavoro in équipe con medici e specialisti in vari settori, assumendo un ruolo importante nelle decisioni terapeutiche e preventive da prendere.

Infine, il Podologo cosa fa? attua trattamenti ortesici finalizzati alla patologia podologica favorendo e migliorando la deambulazione dei pazienti; individua e segnala al medico le sospette condizioni patologiche che richiedono un approfondimento diagnostico o un intervento terapeutico.

Prenota una Visita allo 0813419278


Roberto Franzese

Massofisioterapista specializzato in terapia fisica strumentale, nel trattamento delle sindromi dolorose e in rieducazione posturale Mezieres. Iscritto all'Ordine TSRM delle Professioni Sanitarie Guarda il profilo completo    Seguici su Fb      Seguici su Instagram

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ryakos Srl - P.Iva 08975061212 - Capitale Sociale 10.000,00 Euro
Sede Operativa Via Orsi 70, 80128 Napoli
Privacy Policy
Cookie Policy
Copyright ® 2010-2020 Ryakos Srl , Tutti i diritti sono riservati. Redesign by: Pixart Design - Testi: Ryakos Fisioterapia