Dolore Psicosomatico

Dolore-psicosomatico

La percezione del dolore per chi soffre di ansia e depressione

I disturbi dell’umore, ci riferiamo in modo particolare alla depressione e all’ansia, svolgono un ruolo importante nella esacerbazione della percezione del dolore in tutti i contesti clinici.

La depressione si presenta spesso con un dolore cronico e ha bisogno di un trattamento specifico per portare alla guarigione e migliorare la qualità della vita.

L’ansia influisce negativamente su pensieri e comportamenti che ostacolano invece la riabilitazione.

I concetti del dolore si sono allontanati radicalmente dal principio nocicettivo, in cui una specifica lesione del corpo è vissuta come dolore dal cervello che riceve il segnale dale terminazione nervose periferiche. Questo principio è stato sostituito dal modello biopsicosociale in cui i danni agli organi, lo stato emotivo ed i fattori ambientali interagiscono tutti per determinare l’esperienza del dolore.

Il dolore viene definito dall’ Associazione Inernazionale per lo Studio del Dolore “una spiacevole esperienza sensoriale o emotiva associata al danno tissutale“, ciò sottolinea ulteriormente il ruolo significativo dell’umore e delle emozioni per la percezione del dolore. Tra questi, la depressione e l’ansia sono stati implicati come importanti contributi all’esperienza del dolore e sono stati ampiamente studiati.

Insomma “non percepiamo il dolore in maniera soggettiva, questo è risaputo, ma il livello di sofferenza cambia in base allo stato psichico ed emotivo di chi lo subisce“, sottolinea la dottoressa Claudia De Masi psicologa a Roma.

Dolore e Ansia

Stati d’ansia possono causare diversi sintomi fisici, molti dei quali differiscono a seconda dei pazienti che ne soffrono. Di seguito alcuni tipi di dolori percepiti:

  • Dolori muscolariè di gran lunga il tipo più comune. Si presenta a causa della tensione muscolare..
  • Dolori toracici: l‘ansia può portare a iperventilazione che provoca dolori al petto spessi scambiati per infarto. Questa preoccupazione genera attacchi di panico che compicano ancora di piu’ la situazione che sta vivendo chi ne soffre.
  • Mal di testa : lo stress comporta attacchi di cefalea , diversi pazienti soffrono di emicrania grave che può colpire diverse zone della testa.
  • Dolore alle articolazioni: non si capiscecome o perché l’ansia causa dolore alle articolazioni, ma probabilmente ha a che fare con una combinazione di infiammazione, ipersensibilità e aggiustamenti fisici o comportamentali .
  • Dolore acuto : ansia e l’iperventilazione possono portare a formicolio alle mani e ai piedi o in altre parti del corpo. In generale è la stessa sensazione che il corpo presentaquando sta svegliando un nervo addormentato. Tuttavia, alcune persone provano dolore o bruciore piuttosto pronunciato.
  • Mal di stomaco: spesso si tratta del risultato di indigestione che crea gas e gonfiore .

L’associazione tra dolore e depressione è stata di grande interesse negli ultimi anni. I pazienti che presentano dolori muscoloscheletrici cronici soffrono di una depressione maggiore rispetto agli individui senza dolore . La presenza di dolore può rendere più difficile il riconoscimento della depressione, anche se l’aumento della gravità del dolore peggiora i sintomi depressivi.

In ambito ospedaliero, l’ansia è aggravata dalla privazione del sonno e questo circolo vizioso è esacerbato dalla paura di complicazioni, perdita di controllo e impotenza. L’ammissione all’ospedale e l’intervento chirurgico rappresentano eventi altamente stressanti per la maggior parte delle persone. Questi stati d’animo spesso vengono dimenticati dai professionisti che sono frequentemente coinvolti nell’assistenza ambulatoriale o ospedaliera.

Il dolore è uno dei sintomi più comuni per i quali i pazienti richiedono cure mediche. I sintomi della depressione e dell’ansia sono quindi importanti da considerare non solo nelle strutture sanitarie e nelle cliniche del dolore, ma anche nelle strutture ospedaliere e di cure palliative. Devono essere presi in considerazione non solo negli adulti ma anche nei bambini. L’educazione dei pazienti al ruolo della depressione e dell’ansia nel dolore è fondamentale, ma la consapevolezza di questi problemi da parte degli operatori sanitari in tutte le discipline è il passo precedente e necessario per una buona gestione del paziente.


Roberto Franzese

Massofisioterapista specializzato in terapia fisica strumentale, nel trattamento delle sindromi dolorose e in rieducazione posturale Mezieres. Iscritto all'Ordine TSRM delle Professioni Sanitarie Guarda il profilo completo    Seguici su Fb      Seguici su Instagram      Prenota una Consulenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Telefono: 081.3419278

Via Orsi 70 - 80128 Napoli

[email protected]

Ryakos Srl - P.Iva 08975061212 - Capitale Sociale 10.000,00 Euro
Sede Operativa Via Orsi 70, 80128 Napoli
Copyright ® 2010-2021 Ryakos Srl  - Marchio Registrato Tutti i diritti sono riservati

Privacy Policy  Credits

Disclaimer: le informazioni contenute in questo sito hanno uno scopo puramente divulgativo e non intendono sostituire il parere del proprio medico curante o di un operatore sanitario specializzato. Le informazioni sul nostro portale sono a scopo informativo e Ryakos Srl non vuole sostituirsi alla normale visita di uno specialista. Ryakos Srl non detiene nessuna responsabilità, in quanto le informazioni hanno uno scopo divulgativo e la persona prima d’intraprendere qualsiasi percorso fisioterapico o d’attività fisica, deve consultarsi col proprio medico di fiducia.

Call Now Button