Spina calcaneare

Spina calcaneare: cos’é?

La spina calcaneare é un esostosi ovvero un tumore benigno dell’osso e consiste in un’ escrescenza ossea a livello del piede e più precisamente  situata a livello della metafisi o in zone di inserzione legamentosa o muscolare che si forma conseguentemente ad un una tensione eccessiva dei tussuti.

Ne soffrono sempre più persone sia donne che uomini , la localizzazione del dolore è a livello del tallone.

Spesso la diagnosi è quella di tallonite o di fascite plantare inserzionale.

 

Sintomi della Tallonite e della spina calcaneare.

 

L’insorgenza è spontanea e quasi mai traumatica. Tende ad aumentare col passare dei giorni.

Si avverte dolore ai primi passi, appena ci si alza dal letto o quando da seduti ci si alza e si inizia a camminare.

Migliora dopo alcuni minuti di camminata per poi ritornare.

Lo stretching dei muscoli posteriori quali soleo, gastrocnemi e del piede danno sollievo.

Spessissimo si infiamma a causa di calzature non idonee e scarpe basse senza un minimo di rialzo posteriore.

Spesso è associata ad una problematica come il cavismo accentuato del piede il quale porta una tensione eccessiva dei muscoli posteriori e soprattutto della fascia plantare.

Inoltre  molto spesso sono associate due patologie quali spina calcaneare e fascite plantare.

 

Diagnosi di Spina calcaneare o Tallonite.

 

Per evidenziare uno sperone calcaneare gli esami più indicati sono l’esame obiettivo e un indagine strumentale.

L’esame obiettivo consta nella palpazione della zona di dolore.

La radiografia confermerá l’escrescenza ossea a livello del calcagno nella zona anteriore del calcagno.

Cause della spina calcaneare.

 

Le cause possono essere molteplici:

  • Meccaniche: piede piatto, cavo, varo, valgo, oppure semplicemente calzature non adeguate, che non consentono una normale e appropiata deambulazione;
  • Legamentose : in caso di accorciamento  o lesione dell aponeurosi e/o del legamento longitudinale;
  • Posturali: come detto prima una retrazione dei muscoli della pianta de piedi, dei gastrocnemi e dei restanti muscoli della catena posturale posteriore possono portare un tensionamento eccessivo in questa regione e scatenare dolore e addensamento della regione plantare stessa.

 

Terapia per sperone calcaneare o tallonite.

 

Il trattamento piú indicato in caso di sperone calcaneare sono le onde d ‘urto che hanno la funzione di creare neoangeogenesi, di modellare la spia per quanto sia possibile,  di rendere i tessuti elastici, vascolarizzare la zona e curare l’infiammazione.

Nella fase acuta è consigliato il riposo, la terapia con ghiaccio, la laserterapia ad alta potenza e la tecarterapia.

Nella fase sub acuta si puô procedere all’uso della terapia con onde d’urto.

Dopodiché si puó andare a lavorare sulla cause scatenante la tallonite effettuando un esame baropodometrico utile per capire l’appoggio del piede da fermi e camminando e un esame podologico/posturale dal quale si deciderá se impostare un trattamento riabilitativo con ortesi plantare e/o di ginnastica posturale globale.

C’è da precisare che nel caso in cui si effettui un trattamento mirato esclusivamente alla sintomatologia dolorosa spesso vi è una recidiva dei sintomi.

 

Ecco alcuni esercizi da fare a casa.

 

 

 

 

Da noi la Prima Visita è Gratuita. Chiama ora lo 0813419278 per prenotare.

 

 

A cura di Franzese Roberto , Masso Fisioterapista, Specialista in Terapia Manuale e Metodo Mezieres

 

 

Se ritieni che questo contenuto sulla spina calcaneare sia utile condividilo per aiutare altre persone.

Prenota una visita gratuita

Compila il form

Compila il form per richiedere maggiori informazioni o prenotare una visita gratuita.




3 Comments
  • Carmen
    Posted at 11:31h, 07 ottobre

    Buongiorno vorrei prenotare una prima visita gratuita

Condividi