Posturologo Napoli

Posturologo Napoli: scopri la causa del tuo problema!

 

 

Il Posturologo Napoli è uno specialista che si occupa della valutazione posturale , della diagnosi e del trattamento.

 

La valutazione posturale, prevede un anamnesi recente e pregressa, un’ osservazione in posizione ortostatica, supina, prona, una serie di test posturali specifici  di tipo muscolare, kinesiologici, ortopedici, neurologici, articolare sia del micro-movimento che del macro-movimento).

 

La valutazione potrà essere eseguita, inoltre, tramite u apparecchiature d’avanguardia quali:

esame Baropodometrico e Analisi Posturale Computerizzata.

 

La diagnosi è la risultante delle varie valutazione, osservazioni e test.

 

Molto importanti per la diagnosi posturale risultano essere i recettori posturali quali: podalico, stomatognatico, vestibolare, oculare.

 

Inoltre verranno presi in grossa considerazione traumi passati e interventi chirurgici laddovè siano presenti blocchi articolari con limitazione funzionale o cicatrici. Le cicatrici se attive danno un disturbo di tipo miofasciale doloroso e una coneguente retrazione del sistema fasciale posturale.

 

 

Il trattamento prevede quindi un lavoro specifico di riequilibro dei recettori in disfunzione oltre che di un trattamento manuale/posturale delle problematiche diagnosticate.

 

Quali sono i test posturali necessari per la diagnosi?

 

I test che eseguirà il Posturologo, necessari per la diagnosi e/o per escludere problematiche non di pertinenza riabilitativa saranno:

 

  • test ortopedici
  • test neurologici
  • test recettoriali
  • test muscolari
  • test Articolari.

 

I test Ortopedici servono per escludere una patologia di tipo chirurgico/ infiammatorio acuto.

 

In base alla sintomatologia dolorosa verrà eseguita una batteria di test sull’articolazione, sui legamenti e sui tendini tramite manovre di digitopressione della zona patologica, manovre contro-resistenza, test del cassetto per valutare l’integrità capsulo-legamentosa e la stabilità articolare e quindi escludere una problematica di tipo Ortopedico Chirurgico.

 

I test neurologici servono per mettere in evidenza una eventuale patologia neurologica.

 

Verranno eseguiti test di forza, dei riflessi tendinei, test di sensibilità , test di coordinazione,motori.

 

Sarà importante eseguire sempre test su eventuali ernie o patologie discali come la manovra di lasegue o di giordani.

 

Se questi test risulteranno positivi bisognerà indirizzare il paziente ad uno Specialsta come il Neurologo o il Neurochirurgo.

 

I test recettoriali invece sono proprio della valutazione posturale.

 

Sarà eseguito una diagnosi per ogni recettore e quindi:

 

  • test di convergenza, vicino-lontano, destra-sinistra, ad occhi chiusi- ad occhi aperti ed altri per il recettore oculare;
  • il recettore stomatognatico verrà valutato testando l’articolazione temporo-mandibolare (eventuali dolori o scroscii articolari), dolori durante l’apertura e la chiusura valutando se vi sono movimenti accessori di lateroflessione ( potranno essere eseguiti anche test muscolari i denti stretti per valutare un miglioramento o un peggioramento della forza muscolare), testando i muscoli massetere e temporale tramite palpazione;
  • il recettore podalico verrà valutato tramite osservazione da parte del Posturologo e/o del Podologo oltre che da  un’esame Baropodometrico Statico/Dinamico per verificare la possibilità di elaborare un ortesi plantare su misura;
  • il recettore vestibolare viene valutato tramite test del capo in rotazione o lateroflessione muovendolo con una certa velocità dopodichè se il paziente avvertirà fastidi, vertigini, sbandamenti si potrà pensare ad una problematica di tipo Vestibolare ma con richiesta di tipo otorino-Laringoiatra.

 

metodo mezieres

 

Test Muscolari: 

 

I test muscolari sono fondamentali per la valutazione della forza e dell’efficienza di un muscolo o di un gruppo muscolare. In posturologia è di basilare importanza valutare le catene posturali anteriori, posteriori, e crociate in quanto queste, se retratte,influenzano in modo importante la postura.

 

 

I test più usati sono:flessione del tronco in avanti in posizione eretta per valutare la lunghezza degli arti inferiori e la flessibilità della colonna vertebrale dorso-lombare( se sarà presente un lato più alto di un altro si potrà pensare ad una scoliosi).

 

  • Test della catena muscolare posteriore; questo test viene eseguito a paziente supino e portando le anche in flessione, nel momento in cui si solleva il bacino si valuterà la lunghezza della catena posturale;
  • Esistono tuttavia moltissimi testi di tipo muscolare per ogni distretto interessato e questi verranno eseguiti in base all’anamnesi, alla sede del dolore…

 

I test Articolari serviranno per valutare la mobilità delle varie articolazioni.

 

In base alla preparazione del Posturologo verranno eseguiti sia test di movimento globale ( grande movimento ) che test delle singole articolazioni una per una.

 

E’ importante precisare che il movimento delle piccole articolazioni determinano il macromovimento.

 

Un esempio può essere il movimento di abduzione della spalla ove non viene sollecitata solo l’articolazione scapolo-omerale ma anche la sterno-clavicolare, l’acromion-claveare, la scapolo-toracica e tutte le altre che lavorano nei movimenti di abduzione di spalla.

 

Fondamentale questo tipo di valutazione per la risoluzione di problematiche, soprattutto nelle sindromi dolorose e nei blocchi articolari con limitazione funzionale.

 

In base a questi Test verrà quindi fatta una Diagnosi Posturale e verrà proposto un’intervento mirato e personalizzato.

 

Ovviamente nel nostro sistema posturale troveremo molte problematiche ma dovranno essere prese in considerazione solo quello più importanti e primarie.

 

 

Che cos’è l’esame baropodometrico?

Esame baropodometrico

L’ esame baropodometrico è un’esame volto a prevenire o diagnosticare problematiche di tipo posturali e/o di appoggio podalico.

 

Risulta molto utile nella diagnosi posturale laddove si pensi ad una disfunzione del recettore podalico.

 

Tale esame viene svolto su una pedana di circa due metri e mezzo in posizione ortostatica statica e dinamica.

 

Tramite questo esame potranno essere inoltre valutati i vari recettori posturali tramite test di Stabilometria eseguendo quindi il test ad occhi chiusi, ad occhi aperti, a denti stretti e così via.

 

Pertanto in una Valutazione Posturale accurata un Esame del genere è d’obbligo ed il costo non eccessivo.

 

Che cos’è l analisi posturale computerizzata?

 

L’analisi Posturale Computerizzata consente al terapeuta di avere delle immagini del paziente nelle varie proiezioni nel piano frontale e sagittale.

 

Tramite il sistema avanzato di Analisi BAk e a dei marker apposti sul corpo del pazienti il sofisticato macchinario riuscirà a tracciare delle linee  che calcoleranno i gradi di disfunzione rispetto alla fisiologia di quel determinato soggetto( esempio: se il caso troppo anteposto rispetto al dorso grazie a questo sistema verranno valutati i gradi in eccesso di anteposizione).

 

Questo sistema non è invasivo,  poichè non usa raggi X , permette di rilevare i gradi di scoliosi, le asimmetrie di spalla, bacino e di tutti i reperi ossei che si vogliono esaminare.

 

Inoltre non di minor importanza la possibilità di e ripetere  un’esame a distanza di qualche tempo per valutare miglioramenti o peggioramenti avendo dato oggettivi attendibili.

 

In quali patologie può esserti di aiuto il Posturologo Napoli?

 

posturologo

 

Il Posturologo Napoli può esserti di aiuto in tutte le Patologie osteo-articolari e muscolari, problematiche a carico della colonna vertebrale e degli arti inferiori e superiori.

 

Nello Specifico:

 

  • mal di testa
  • lombalgia
  • cervicalgia
  • sciatalgia
  • brachialgia
  • ernie e protusioni discali
  • artrosi
  • tendinite
  • scoliosi
  • dorso curvo
  • iperlordosi lombare
  • verticalizzazione cervicale
  • stanchezza muscolare.

 

Per valutare se il caso di sottoporti ad una Valutazione Posturale chiamaci allo 0813419278.

 

Come cura il Posturologo?

 

Come detto precedentemente il trattamento posturale prevede una diagnosi precisa e dopo di questa verranno proposti esercizi di ginnastica per migliorare la postura.

 

Verrà consigliato, nel caso in cui vi sia un recettore in disfunzione,  una visita Specialistica per risolvere o migliorare la disfunzione recettoriale:

 

  • Visita Gnatologica per il recettore stomatognatico
  • Visita Otorino-Laringoiatra per quello vestibolare
  • Visita Oculista/Ortottista per il recettore oculare.

 

Quanti tipi di ginnastica posturale esistono?

 

In realtà non dobbiamo parlare di ginnastica Posturale ma di Rieducazione Posturale Globale.

 

Attualmente il Metodo più usato e con elevati indici di risultati è il Metodo Mezieres che prende il nome dalla Fisioterapista Francese ideatrice.

 

Questo prevede un ri-allungamento dei muscoli Posturali della Catena Posteriore e Anteriore mediante l’utilizzo di particolari posizione facilitanti l’allungamento, mantenendo delle regole e dei principi e all’utilizzo della Respirazione Diaframmatica.

 

 

Ci sono controindicazioni al trattamento posturale?

 

Le uniche controindicazioni al trattamento di rieducazione posturale Mezieres sono stati di gravidanza, neoplasia, stati depressivi, attacchi di panico.

 

Quali benefici si ottengono?

 

I benefici che otterrai da un trattamento posturale saranno :

 

  • diminuzione del dolore
  • miglioramento dell’elasticità muscolare
  • aumento di forza ed energia muscolare
  • aumento del tono-trofismo muscolare
  • miglioramento della postura eretta.

 

 

Dopo quanto tempo?

 

I risultati di un trattamento con il Posturologo in genere sono apprezzabili sin dalle prime sedute ed abbiamo riscontrato che nell’arco di 5/6 sedute si ha una scomparsa della sintomatologia dolorosa.

 

Prenota una visita gratuita


Compila il form per richiedere maggiori informazioni o prenotare una visita gratuita.




Recensioni