Le Onde D’ Urto per Disfunzione Erettile

Le-Onde-D-Urto-per-Disfunzione-Erettile

Onde d’Urto per disfunzione erettile: un trattamento efficace.

Risale a poco meno di un anno fa la scoperta che potrebbe mettere in crisi le ‘pillole blu’: il sistema innovativo delle Onde d’Urto per disfunzione erettile funziona nel 70% dei casi e rappresenta uno strumento efficace per migliorare il benessere sessuale.

La notizia si è diffusa nel mese di ottobre 2017 dalla Società Italiana di Andrologia (SIA) che, durante un congresso, sono stati rivelati i risultati preliminari del primo studio multicentrico italiano condotto su circa 100 pazienti (tra i 18 ed i 65 anni di età).

La tecnologia delle Onde d’Urto è nota da tempo: sviluppata in Israele, nel 1982 è stata inizialmente usata per il trattamento della calcolosi renale o come terapia antalgica ed antinfiammatoria a carico di ossa e tessuti muscolo-articolari.

Successivamente, è stata impiegata anche in altri campi come la Medicina Rigenerativa e la FisioEstetica (per dichiarare guerra alla cellulite ed alle rughe).

La nuova scoperta nel campo dell’Andrologia lascia ben sperare visto che la disfunzione erettile è un disturbo che colpisce molti uomini (ne soffre il 50% dei 50enni e 60enni).

E’ generalmente trattata con i farmaci che, però, non funzionano in tutti i casi: certi pazienti (soprattutto coloro che soffrono di problemi vascolari) non rispondono bene alla terapia farmacologica.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla disfunzione erettile e su questo nuovo trattamento all’avanguardia.

Disfunzione erettile Onde d’urto: perché funzionano

Prima di spiegare come funzionano le Onde d’Urto contro la disfunzione erettile, soffermiamoci sul problema di cui soffrono almeno 3 milioni di italiani.

Chi è soggetto a questa disfunzione non riesce a raggiungere o mantenere un’erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale completo, soddisfacente.

Perché? Ci troviamo di fronte ad un disturbo dovuto a diversi fattori: organici, comportamentali, psicologici, relazionali.

La causa può essere associata a malattie del metabolismo (ad esempio, il diabete), cardiovascolari (ipertensione, aterosclerosi) oppure da ricercare nella depressione, stress, ansia, abuso di alcol, vizio del fumo.

Che ruolo hanno le Onde d’Urto in tutto questo?

Le Onde d’Urto a bassa intensità stimolano e migliorano il microcircolo vascolare (penieno) con effetti a lungo termine: nei casi lievi o moderati, permettono la guarigione dalla disfunzione erettile, mentre nei casi in cui si risponde male ai farmaci ne migliorano l’effetto (nel 40% dei soggetti). Una buona notizia.

Sintesi dei risultati dello studio SIA

I 100 pazienti (di età compresa tra 18 e 65 anni) sono stati sottoposti a 6/8 sedute di onde d’urto con duemila colpi a basso voltaggio. L’effetto è stato valutato attraverso le risposte dei soggetti sull’attività sessuale e con la diagnostica per immagini (ecocolordoppler penieno).

Nell’arco di 6 mesi dal trattamento, i risultati sono stati positivi nel 70% dei pazienti con disfunzione erettile di grado lieve/medio (tanto che hanno smesso di prendere farmaci) e nel 40% dei casi più gravi (la risposta ai farmaci è migliorata).

E’ stato dimostrato che le Onde d’Urto contro la disfunzione erettile funzionano quando la causa è rappresentata da alterazione dei vasi sanguigni (succede nell’80% dei casi).

Onde D’urto a bassa intensità: come funzionano

cura la disufnzione erettile con le onde d urto

Le Onde d’Urto sono onde acustiche ad elevata energia trasmesse attraverso la superficie cutanea nell’organismo.

Una volta entrate in contatto con i tessuti, queste onde favoriscono veri e propri cambiamenti biologici nelle cellule portando ad un incremento della vascolarizzazione nell’area trattata.

Le onde d’Urto a bassa intensità applicate sul pene migliorano la circolazione peniena stimolando la crescita progressiva di nuovi vasi sanguigni (neo-angiogenesi). In questo modo, portano all’erezione spontanea.

L’utilizzo mirato delle onde d’urto contro la disfunzione erettile comporta una specie di piccola ‘esplosione controllata’ intracavernosa. 

Il microtrauma cellulare determina una risposta tissutale con rilascio di ossido di azoto (mediatore dell’erezione) e di fattori chimici che stimolano la formazione di nuovi vasi sanguigni e favoriscono l’emodinamica intracavernosa  migliorando, perciò, l’erezione.

Tramite un manipolo a punta sferica, le onde sono emanate in 5 punti diversi del pene (apice destra e sinistra, corpo cavernoso destro e sinistro, crura).

Si inviano circa 300 onde d’urto in 3 minuti per sede a frequenza di 100-200Hz, energia pari a 0,9 mJ/mm2 e ad una pressione progressivamente maggiore (energia pari al 10% rispetto a quella utilizzata per la frantumazione dei calcoli).

Onde d’Urto contro la disfunzione erettile: effetti, benefici, risultati

E’ bene evidenziare che le Onde d’Urto a bassa intensità non apportano benefici solo in caso di disfunzione erettile su base vascolare.

Intervengono anche nei casi di dolore pelvico cronico, prostatiti croniche abatteriche (con effetto miorilassante e antispastico della muscolatura perineale) e induratio penis plastica (Malattia di Peyronie).

Quali sono gli effetti? I benefici? I risultati concreti?

Ecco quali sono:

  • Miglioramento dell’erezione spontanea e indotta;
  • Stimolazione della rigenerazione nervosa;
  • Reclutamento delle cellule mesenchimali (rigeneranti);
  • Riattivazione dell’elasticità della muscolatura liscia.

La terapia resta una valida alternativa agli uomini che non possono assumere il Viagra o che non ottengono i risultati sperati dalla terapia orale.

Certo è che le Onde d’Urto contro la disfunzione erettile funzionano solo per problemi legati ad alterazioni vascolari (sono esclusi problemi neurologici, psicologici).

Qui un Video del Dott.Pozza

Onde d’Urto ad alta, media e bassa intensità: le differenze

trattamento onde d urto nella disfunzione erettile

Le onde d’urto sono onde acustiche che si diffondono nell’aria producendo differenze di pressione. Cedono energia nel momento in cui la propagazione si verifica attraverso un mezzo (nel caso specifico, i tessuti).

Le onde d’urto veicolate su un organo interagiscono con i tessuti cedendo energia e mettendo in moto diversi cambiamenti biologici.

Ne esistono di tre categorie in base all’intensità:

  • ESWL (Extracorporeal shock wave lithotripsy) ad alta intensità, utili per frantumare i calcoli renali;
  • ESWT (Extracorporeal shock wave therapy) a media intensità con azione anti-infiammatoria e miorilassante per trattare patologie ortopediche;
  • LI-ESWT (Low-Intensity shock wave therapy) o LIST a bassa intensità contro la disfunzione erettile, il dolore pelvico cronico ecc.

A differenza delle onde d’urto a più alta intensità, quelle a bassa intensità hanno il ‘dono’ dello stimolo neoangiogenetico (effetto rigenerante dovuto ad una migliore ossigenazione).

Effetti collaterali e controindicazioni

Il trattamento è indolore, rapido, non invasivo, di solito ben tollerato e sicuro. E’ privo di effetti collaterali.

Si esegue anche su pazienti che sono sottoposti a prostatectomia che, nei primi mesi successivi all’operazione, sono soggetti ad un danno da ridotta ossigenazione ai tessuti cavernosi.

Il trattamento Onde d’Urto contro la disfunzione erettile: sedute, applicazioni

Quante sedute prevede la terapia?

Generalmente, sei/otto sedute (da 10 minuti l’una) a cadenza settimanale oppure 2 volte alla settimana per 3 settimane. L’effetto è ben evidente dopo 4 settimane dall’inizio del trattamento.

Non è necessaria nessuna preparazione del paziente e, dopo le sedute, l’urologo/andrologo gli chiederà di sottoporsi ad una visita di controllo per valutare il successo della terapia.

In caso di efficacia parziale, il trattamento Onde d’Urto può essere ripetuto (dopo 3 settimane). L’efficacia è temporanea soprattutto nei pazienti con patologie collaterali importanti: in questi casi, potrebbe essere necessario ripetere il trattamento dopo circa 2 anni.

Prenota ora allo 0813419278


Roberto Franzese

Massofisioterapista specializzato in terapia fisica strumentale, nel trattamento delle sindromi dolorose e in rieducazione posturale Mezieres Guarda il profilo completo    Seguici su Fb      Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ryakos Srl - P.Iva 08975061212 - Capitale Sociale 10.000,00 Euro
Sede Operativa Via Orsi 70, 80128 Napoli
Privacy Policy
Cookie Policy
Copyright ® 2010-2020 Ryakos Srl , Tutti i diritti sono riservati. Redesign by: Pixart Design - Testi: Ryakos Fisioterapia